MENU

SOLO IV (THE IMPORTANCE OF BEING ERNEST) per oboe e dispositivo elettronico

Anno di composizione : 2017

SOLO IV è un brano composto da tre sezioni, tre études che sviluppano ognuna un aspetto della tecnica strumentale dell’oboe e ognuno con una sua precisa connotazione stilistica.

Il lavoro è frutto della collaborazione con Ernest Rombout con cui ho potuto approfondire la conoscenza dell’oboe e sperimentare soluzioni interessanti attraverso un procedimento di “trials&errors” per mezzo del quale sono arrivato alla scelta del materiale che ho poi ho utilizzato nel brano.

In modo più dettagliato si è trattato di una ricerca su specifici multifonici, tecniche di emissione e di imboccatura, utilizzi alternativi dell’ancia, ecc.

L’elettronica ha un ruolo importante ed è pensata come un alter ego artificiale dello strumento acustico: il dialogo tra l’oboe reale e quello virtuale si sviluppa attraverso la complementarietà timbrica e la fusione in un unico ‘meta-strumento‘ in cui i rimandi continui tra l’uno e l’altro mezzo creano gli elementi strutturali sui quali si articola la sua forma.

Per la prima esecuzione l’apparecchio di riproduzione dell’elettronica è stato un dispositivo mono di largo consumo (un Soundtouch 20 della Bose), pensato come una sorgente sonora alternativa ma con caratteristiche di proiezione il più simili a quella acustica.

SOLO IV è stato composto ed è dedicato a Ernest Rombout per l’Impuls Festival 2017 di Graz.

  • Oboe